Cinque aspetti positivi dell’autunno…perché io penso che ci siano!

Sfatiamo questo mito per cui associamo all’autunno solamente un vago sentimento di malinconia.

A me l’autunno piace e anche parecchio. Oggi vi parlerò di almeno 5 aspetti che (da mamma) mi fanno amare questa stagione tanto sottovalutata.

Prima in classifica ci metto la temperatura: finalmente, finita la canicola estiva si può stare all’aperto senza sudare e soffrire per il caldo e le zanzare. Il clima è ancora dolce, sopratutto a settembre ed ottobre, e si possono sfruttare i fine settimana per andare fuori città in qualche agriturismo o azienda agricola, presi un po meno d’assalto rispetto alla primavera/estate, e passare del tempo immersi nella natura.

Io per esempio con la mia famiglia sono andata in questa fattoria dove abbiamo passato uno splendido sabato, mangiando un pranzetto ottimo, vedendo un sacco di animaletti e facendo un simpatico laboratorio con passeggiata annessa nei boschi circostanti.

http://www.pasque.it/still-life-2906467__340

Secondo vogliamo parlare dei colori fantastici dell’autunno? Del loro fascino e bellezza? Le foglie che si tingono di giallo oro, arancio, rosso intenso e marrone, che quando cadono a terra creano un collage talmente bello da rendere romantiche persino le strade di città. E poi voi, avete mai provato a fermarmi un secondo sotto un albero con il naso all’insù ad osservare le foglie cadere? Io la trovo una cosa rilassantissima, dall’effetto immediato!

trees-1789120__340

In terza posizione ci metterei “la raccolta”, perché l’autunno ci regala dei tesori bellissimi da poter raccogliere e trasformare insieme ai nostri bambini, ci sono le castagne, le foglie e i funghi… senza doversi spingere fuori città tra boschi e sentieri, basta semplicemente un pomeriggio in un parco cittadino per fare il carico di foglie dalle mille forme e sfumature, castagne matte e ricci, con cui poter decorare la casa o con cui creare delle piccole opere d’arte a misura di bambino.

Se invece avete tempo e voglia per una gita fuori porta vi consiglierei di andare in  Valsassina,  o al rifugio Brunino http://agriturismobrunino.blogspot.it/, oppure anche nel piacentino, senza spingersi troppo lontano, potrete scoprire un sacco di posticini carini dove mangiare bene e passeggiare nella natura.chestnut-2740751__340

In quarta posizione, parlerei dell’aspetto sociale: perché con l’arrivo dei primi freddi, ci viene spontaneo il “racchiuderci in un caldo abbraccio”. In autunno inoltrato, in giornate novembrine come questa, in cui scende un’incessante pioggerellina e non è più possibile passare i pomeriggi al parchetto, ci si ritrova per forza di cose a casa e si può cogliere l’occasione per passare del tempo con i nostri figli, fare i compiti o giocare un po’ assieme. Si possono invitare gli amici a casa dopo la scuola,  fare la merenda insieme, oppure organizzarsi per un bel pranzo e pomeriggio di giochi nel fine settimana, così mentre i bambini stanno insieme e si divertono anche i grandi possono stare in compagnia e godersi un momento di relax.autumn-2900166__340

Lascio in quinta posizione l’aspetto meno romantico e più pratico…ma come in molte ben sapete, nella vita da mamma l’aspetto pratico conta e non poco. L’autunno sancisce la fine del periodo estivo e delle vacanze e la ripresa di tutte le routine quotidiane. Riaprono le scuole e riprendono i corsi pomeridiani, che tengono impegnati i nostri figli per buona parte della settimana mentre noi siamo al lavoro.   La routine, vista spesso sotto una luce negativa, può essere invece anche una buona alleata per incasellare tutte le mille cose che una mamma deve fare e aiutare gli ingranaggi a girare meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *